allenamento

PILATES ALLA LIFE, ESCLUSIVAMENTE PER TUTTI.

19:39



Durante gli allenamenti alla Palestra Life per “Come ti divento bella...”, mi sono imbattuta in una vecchia conoscenza; il suo inventore Joseph Hubertus Pilates, tedesco naturalizzato statunitense...
...mise a punto il suo metodo di allenamento fisico-mentale (basandosi anche sugli insegnamenti di antiche discipline orientali come yoga e do-in) all’inizio del secolo scorso (ma giuro di averlo conosciuto ...in tempi più recenti! :) ) e lo battezzò Contrology, perché si basava sul principio di mettere la mente in condizione di assumere il completo controllo di ogni movimento del corpo.
Questo metodo di allenamento oggi è conosciuto col nome del suo inventore: Pilates appunto. Alcuni esercizi fanno parte della preparazione specifica alla danza classica, che ho praticato in passato e li ho ritrovati in questi giorni alla Life, sotto la guida dell’insegnante Elisa: per coloro che conoscono solo di nome il Pilates, provo a farne un breve approfondimento, cominciando dai 6 principi guida.
- Concentrazione.
- Controllo, perché la mente deve sempre avere il completo controllo su ogni movimento del corpo.
- Baricentro (sinonimo di Power House), che costituisce il centro di forza e di controllo di tutto il corpo.
- Fluidità (rappresenta il concentrato dei precedenti).
- Precisione ovvero continua ricerca di miglioramento dei movimenti.
- Respirazione, che deve essere controllata rigorosamente sotto la guida dell’insegnante.
Basandosi su questi principi, ogni insegnante può adattare l’allenamento ai propri metodi di lavoro, perché il Pilates non ha marchio di registrazione.
Alla Life abbiamo lavorato particolarmente sui muscoli posturali, quelli che aiutano a tenere il corpo bilanciato e sono essenziali a fornire supporto alla colonna vertebrale: gli addominali, ma anche le fasce muscolari più vicino alla colonna e intorno alle pelvi.
Gli esercizi si eseguono sul tappetino (Pilates Mat Work), sempre tenendo presenti i 6 principi fondamentali e lo scopo è quello di rafforzare e tonificare il “Power House” cioè, come accennato prima, l’insieme di tutti i muscoli connessi al tronco: l'addome, i glutei, gli adduttori e la zona lombare.
Mi sono concentrata profondamente sui movimenti da eseguire, sentendomi progressivamente invasa da una pacificante sensazione di tranquillità e con l’impressione netta di fare non un semplice allenamento fisico, ma qualcosa di più complesso, che coinvolgeva la mia psiche e ricordava moltissimo una disciplina come lo yoga.
Alla fine infatti, la sensazione di benessere non era solo fisica, ma anche mentale; sentivo che le mie capacità di attenzione, concentrazione e persino ragionamento erano aumentate: una sensazione meravigliosa, che non è facilissimo spiegare, ma consiglio caldamente di sperimentare a chi ancora non la conosce!

LIFE is LIFE!

You Might Also Like

0 commenti

Segui Siate Fate by Email

Like us on Facebook