alessandro capone.

PASSO DOPO PASSO: CALZATURE ARTIGIANALI CREATE DA ALESSANDRO CAPONE

13:07

La mia intervista ad Alessandro Capone, apparsa sul numero del 21 aprile di Cu.Co.
https://issuu.com/culturacommestibile_maschietto/docs/cultura_commestibile_214/19

La storia di Alessandro Capone, già concorrente-finalista di un’edizione de “Il Grande Fratello” di un po’ di tempo fa, offre numerosi spunti d’interesse, sia perché espressione dei nostri tempi, sia per gli sviluppi imprevedibili che ha avuto nel corso degli anni.

Alessandro se ne stava in casa a fantasticare su una nuova vita; quando vide la pubblicità dei provini del GF, decise di tentare la sorte e fu scelto.
Appena uscito dal GF partecipò ad una serata; 5.000 persone lo aspettavano in un locale e alla fine intascò 10.000 Euro: lo stipendio di 6-7 mesi del suo vecchio lavoro di muratore!
Era facile sentirsi preda di un sentimento di onnipotenza, ma estremamente complicato prendere atto che, con il tempo, la notorietà andava scemando così come i guadagni e il sogno si trovava fare i conti col ritorno alla realtà di tutti i giorni.
E poi investimenti sbagliati, la creazione di un marchio di abbigliamento che non aveva dato i risultati sperati e i soldi che, inesorabilmente, calavano.
Alessandro lavorava come modello, ma non riusciva a trovare la sua strada, fino a quando un amico, che gestiva un’azienda che produceva scarpe ortopediche su misura, gli propose una collaborazione: la cosa gli piacque, decise di investire in questo settore e si dedicò seriamente ad imparare il mestiere.
Trascorsi 8 anni di lavoro nel settore delle scarpe ortopediche (e produrre questo tipo di calzature è tutt’altro che facile) cominciò a creare artigianalmente scarpe da uomo!

Dopo aver molto studiato e sperimentato, un ulteriore salto di qualità arrivò grazie all’incontro con un anziano artigiano (in Italia c’è una tradizione antichissima) che, dopo aver apprezzato la sua grande passione, gli insegnò tutti i trucchi del mestiere. E non volle nemmeno esser pagato, perché …“Ce ne fossero di giovani come te, appassionati a questi mestieri antichi”!
Nacque così la Alessandro Capone Luxury Shoes, il cui simbolo (ispirato a quello dei corsari) è un teschio con un martello e una lesina (gli strumenti del calzolaio) incrociati.
La produzione, rigorosamente artigianale, che mischia la tradizione di un mestiere antico con la moda e l’innovazione, viene fatta a Segromigno, nell’hinterland lucchese e a Milano; tutte le scarpe sono fatte a mano, colorate a mano e Made in Italy e questo comporta anche l’altra faccia della medaglia: prezzi di vendita mediamente parecchio alti!
L’azienda ha un corner in una galleria a Dubai, due show-room in apertura a Las Vegas e Miami, tre monomarca previste in tre grandi città brasiliane e ha in programma di cominciare a produrre anche scarpe da donna che, come le altre, non verranno vendute on line, in quanto la filosofia aziendale è: il cliente passa dallo showroom e sceglie il modello!
Modelli tra l’altro, sempre più audaci e originali: scarpe borchiate; calzature con teschi di Swarovski neri; altre definite “Super Luxury”, con fibbie in pietre preziose (e magari anche con inserti in diamanti), per il mercato asiatico e arabo. Infine un modello in limited edition (ne sono previsti 100 esemplari), color rosa fucsia e decorate in stile fumetto (una provocazione contro i taboo sessuali): una scarpa dipinta con peni e l’altra con vagine con le alette e un disegno con pene + vagina = cuore. Un paio di queste scarpe sarà incorniciato ed esposto in un locale a Lucca e sarà seguito a breve da un altro modello con tasche trasparenti porta-condom.
Alessandro Capone e il suo socio hanno scommesso che si taglieranno la barba quando avranno realizzato un obiettivo (segreto), che si sono prefissato: come dire che la voglia di guadagnare bene c’è ancora, ma il modo di farlo è cambiato. Il ragazzo che sognava una vita diversa e pensava che, per raggiungerla, bastasse fare qualche passaggio in tv è diventato un uomo, un imprenditore avveduto che, dopo essere passato attraverso tante esperienze, ha bene in testa i suoi traguardi e il modo di raggiungerli.



You Might Also Like

0 commenti

Segui Siate Fate by Email

Like us on Facebook