biologa nutrizionista

AGGIORNAMENTO "COME TI DIVENTO BELLA...": LA BILANCIA E LO SPECCHIO

19:46

Il progetto “Come ti divento bella...! va avanti, ma il terzo appuntamento con la Dottoressa Ylenia Zucconi, biologa e nutrizionista, sembrava non andare per il verso giusto!
Sono salita sulla bilancia e, nonostante avessi seguito pedissequamente il “percorso nutrizionale” di Ylenia e lo specchio mi rimandasse l'immagine rassicurante di una silhouette più snella e un corpo più in forma, il responso è stato impietoso: in tre settimane avevo perso solo mezzo chilo di peso!
Specchio delle mie brame sarai mica uno specchio pirandelliano?” mi sono detta. O dovevo mettere in discussione la logica stringente del sistema metrico decimale?
Ho sentito un brivido freddo, perché rischiavo di finire preda del tipico tormento nel quale può precipitare chi sta facendo un percorso come il mio: ritrovarsi con la frustrante (e pericolosa) sensazione di star lavorando per niente, di riversare le proprie energie in qualcosa che non sta portando da nessuna parte.
Fortunatamente stavo prendendo un granchio (e bello grosso), ma come stavano veramente le cose l’ho saputo solo quando la Dottoressa Zucconi, dopo avermi come sempre applicato i quattro elettrodi necessari a effettuare il test dell’analisi di impedenza bioelettrica (BIA), me le ha dettagliatamente spiegate.
Prima di tutto, il responso della bilancia (anche se impietoso) è solo parziale; ci sono svariati parametri dei quali tenere conto quando si traccia il bilancio degli effetti di un regime alimentare ed entrano in gioco altrettanti criteri di valutazione.
Per quanto mi riguarda è vero che il peso corporeo complessivo è calato di solo mezzo chilo in ventun giorni, ma la parte grassa che si è volatilizzata dal mio corpo è di ben 2 chili e mezzo! Ciò che è aumentato è la percentuale di liquidi, ma questi due chili sono dovuti a due cose assolutamente femminili e senz’altro provvisorie: la ritenzione idrica e il ciclo mestruale (col suo canonico aumento ponderale).
Inoltre c’è stato un netto miglioramento sia per quanto riguarda l’idratazione corporea, sia dal punto di vista del metabolismo basale i cui valori, vi ricordo, riassumono l’energia (quindi il dispendio energetico) necessari a un organismo vivente per espletare le funzioni energetiche vitali (digestione, circolazione, attività del sistema nervoso, respirazione e così via).
Ho ascoltato la spiegazione di Ylenia con un sospiro di sollievo e di soddisfazione; ciò che credevo catastrofico si è rivelato quasi esaltante: i risultati raggiunti in queste tre settimane sono i migliori che potevamo aspettarci.
La morale di tutto questo è semplice quanto fondamentale: quando si segue un percorso (e un regime alimentare) bisogna tenere conto di tanti fattori. Non ci si può fermare alle apparenze, né basarsi esclusivamente sui dati superficiali e per fare questo è fondamentale affidarsi a un professionista in grado di supportarci nel modo giusto; qualcuno capace di accompagnarci in quello che già abbiamo definito “percorso nutrizionale”.
Ricordate quello che ho scritto in uno dei post precedenti?
Il rapporto con il nutrizionista non può nascere e morire con la mera prescrizione di una dieta (per quanto efficace possa rivelarsi), ma si concretizza (ecco perché si parla di percorso) in numerosi passaggi (che di questo percorso sono le tappe) finalizzati al raggiungimento di un piano alimentare tagliato su misura, come un abito di sartoria (ognuna di noi è diversa dalle altre, ha le proprie abitudini, le proprie esigenze, la propria sensibilità).
Io questa professionista, questa persona attenta e competente ho avuto la fortuna d’incontrarla: la Dottoressa Ylenia Zucconi, biologa nutrizionista e, come sempre, vi ricordo i suoi contatti.
Riceve a Lucca in via Romana 231 (presso gli Studi Medici Martini) e in viale Luporini 454/Q; a Capannori in via Cardinale Pacini; a Montecatini Terme in via Carducci 35.

Il numero di cellulare è 3397027620, l’indirizzo e-mail: info@nutryrsi.it.

You Might Also Like

0 commenti

Segui Siate Fate by Email

Like us on Facebook